Giovanni Arpino nasce a Pola, in Croazia, il 27 gennaio del 1927 da genitori piemontesi. In giovane età si trasferisce a Bra e poi definitivamente a Torino, ove muore il 10 dicembre del 1987. Si laurea in Lettere nel 1951. Giornalista sportivo per “La Stampa” e “Il Giornale”, ha pubblicato: “Sei stato felice, Giovanni” (1952), “Gli anni del giudizio” (1958), “La suora giovane” (1959), “L’ombra delle colline” (1964, Premio Strega), “Un’anima persa” (1966, da cui Dino Risi trae l’omonimo film del 1977), “Il buio e il miele” (1969, da cui Dino Risi trae il film “Profumo di donna”, 1974), “Randagio” (1972), “Il fratello italiano” (1980).