Giovanni Dusi nasce a Verona il 17 gennaio del 1923. Partecipa alla Resistenza nella 30ª Brigata Garibaldi “Ateo Garemi” di cui è uno dei più giovani comandanti. Nel 1945 si laurea in Ingegneria. È finalista al Premio Campiello nel 1966 con la sua opera prima “La moglie” cui seguono: “Il gallo rosso” (1973), “I viaggi di Gulliver junior” (1977), “Corte d’amore” (1985), “Infedeltà amorosa” (1992) “Il migliore dei mondi possibile” (1999), “Ragione e passione. Scritti civili” (2004). Muore a Verona il 5 aprile del 2003.